Arriva l’autunno: prevenire i problemi autunnali dei nostri amici

L’AUTUNNO E I NOSTRI PICCOLI GRANDI AMICI

Arriva l’Autunno, una stagione meravigliosa, con il suo spettacolo di colori e profumi cangianti.
Con l’Autunno arrivano anche le prime piogge, i primi freddi, le giornate si fanno più corte e le temperature si fanno rigide.
Le caratteristiche peculiari di questa stagione possono nascondere insidie e comportare dei rischi per i nostri animali.
Con il calo delle temperature, ad esempio, gli animali domestici potrebbero patire fastidi legati a dolori articolari, all’apparato intestinale o respiratorio.
Laringiti, raffreddori, bronchiti o diarrea, sono fenomeni molto frequenti legati appunto al repentino cambio delle condizioni termiche.
L’aumento dell’umidità può inoltre causare problemi alle articolazioni, basti pensare che un cane su cinque soffre in questo periodo di artrosi, patologia piuttosto comune che colpisce il 20% degli animali.
Molto spesso garantire una giusta alimentazione, integrata con vitamine ed oli appositi per la cura delle articolazioni, basta a scongiurare l’insorgere della malattia.

LA PREVENZIONE

La prevenzione è molto importante, ai primi campanelli d’allarme l’intervento di un veterinario è basilare per identificare le cause che scatenano l’artrosi, decidendo velocemente la combinazione terapeutica più efficace a contrastare meccanismi, sintomi e cause di questa disfunzione.
Il cambio di stagione vede peraltro la diffusione di piccoli e fastidiosi parassiti: i campi, le zone rurali, i boschi ed i parchi in cui passeggiano i nostri cani potrebbero ospitare zecche, pulci ed altri sgradevoli visitatori che attendono di ghermire gli animali in circolazione.
Le zecche, ad esempio, causano forti pruriti e sono portatrici di malattie particolarmente fastidiose, addirittura trasmissibili all’uomo. Le pulci, invece, sono spesso causa di dermatiti allergiche o malattie infettive che provocano febbri, gonfiori o infiammazioni dei muscoli e del cuore.

COSA FARE

Contro i parassiti d’Autunno è indispensabile non interrompere le applicazioni di antiparassitario, continue e regolari, in spray, pastiglie o in “spot on” da spalmare tra le scapole dell’animale.
Un buon piano preventivo è offerto da una corretta profilassi antiparassitaria, fondamentale per eludere l’insorgenza di queste problematiche tipicamente stagionali.

Leggi tutti i nostri articoli!